giovedì 26 luglio 2012

torta limone e papavero

giovedì 26 luglio 2012
Ultimi giorni di luglio. Vacanze vicine. Si fa la spesa giorno per giorno per evitare che restino provviste in dispensa o in frigorifero.
E avevo un paio di uova e mezzo panetto di burro.
Quindi mi son detta perchè non preparare qualcosa per la colazione? Qualcosa di veloce visto che il pomeriggio lo passerò a far foto :)
Quindi mi serviva un dolce buono, goloso ma che non avesse bisogno di riposare, sfoglie, albumi montati e cose del genere.
Mi sono ricordata che qualche giorno fa una cara blogger mi ha commentato alcuni post ed incuriosita sono andata sul suo sito. Forse in tanti di voi la conoscono: www.incucinatralenuvole.blogspot.com
E ho intravisto un cake golosissimo: limone e semi di papavero.
Con la differenza che per pigrizia e anche per farlo più "leggero" ho deciso di non glassarlo. 
La glassa non so perchè ma l'associo subito al freddo, sarà che ricopre dolci tipici dell'inverno, biscotti vari quindi a fine luglio ho detto no.
Buonissimo, soffice, essendo "a dieta" (quindi cucino ma non mangio, il colmo eh?!) la tentazione di provarlo mentre lo fotografavo è fortissima.
No no no.
Basta dai. Già ho fatto uno strappo con la cena greca, anche il cake al limone? No.
Quindi fatemi ringraziare la nostra cuoca tra le nuvole!
Le dosi sono appena diverse adattate a quelle da me usate.
Ingredienti:

  • 180gr di farina
  • 2 uova medie
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiaini di semi di papavero
  • scorza di 1 limone bio
  • 120gr di burro a temperatura ambiente
  • 140gr di zucchero
  • 125ml di latte
Come si fa
Montare il burro con lo zucchero fino a farlo diventare una morbida crema, sbattere per circa 4' con le fruste elettriche per far incorporare aria.

un tocco di zucchero a velo non guasta mai!
Aggiungere le uova, farina setacciata, il latte, la vanillina, lievito, i semi di papavero e per ultima la scorza (solo la parte gialla attenti!)
Imburrare uno stampo da cake e versare il composto.
Cuocere in forno ventilato per circa 50' a 180°C, controllando con uno stuzzicadenti.

Buonissimo! La casa sarà invasa da un profumo magnifico. Vale la pena accendere il forno anche con questo caldo, magari alla mattina presto come ho fatto io che l'ho infornato alle 8.40.
Un abbraccio a tutti e grazie per i commenti e le vostre visite!!!


9 commenti:

  1. Ciao..è delizioso questo cake..e visto che sei vicina alle vacanze, mi raccomando, tieni duro :)
    Un bacio e buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. Che forza di volontà che hai avuto a non assaggiarlo!

    RispondiElimina
  3. mmm sembra davvero buono!!

    RispondiElimina
  4. grazie ragazze! è stata dura, una briciola solo ho provato. a giudicare dalle fette che mancano però qualcuno ha decisamente gradito! :)

    RispondiElimina
  5. Che bello!!! Come ti è venuto bene questo cake!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! è così morbido che resistere....lasciam stare!

      Elimina
  6. per me le cake sono i dolci (ma anche i salati) più interessanti perché accolgono tutto con amore e te lo restituiscono in forma di mattonella irresistibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero. poi in inverno io li adoro glassati, arancia e cannella, chiodi di garofano...in estate van bene così, semplici e golosi :)

      Elimina

- Food Club - © 2014